Warning: array_shift() [function.array-shift]: The argument should be an array in /web/htdocs/www.nodalmolin.it/home/config/ecran_securite.php on line 283
commissario | No DalMolin

Questa terra è la nostra terra.


commissario

Il commissario Paolo Costa, europarlamentare del Partito Democratico, delegato dal governo Prodi (e confermato da Berluscono) a imporre la nuova base militare statunitensi. Tra le sue frasi celebri ricordiamo le parole scritte in una lettera al Ministro della Difesa: "estirpare alla radice il dissenso locale".

7 aprile 2014

Grandi Navi. Ora Basta! Costruiamo la mobilitazione.

Gli dei puniscono la superbia degli uomini, e così stamane la Msc Preziosa ha deragliato dai binari di Paolo Costa e di Sandro Trevisanato andando a sbattere contro la banchina della Marittima nonostante due rimorchiatori, il pilota a bordo, le tecnologie ultramoderne che la guidano.

25 marzo 2014

Stupri aggressioni violenze

Le compensazioni Usa per la militarizzazione di Vicenza

2 dicembre 2012

Paolo Costa licenziato. E i dati sulla falda?

Non rimpiangeremo di sicuro Paolo Costa, l’uomo dell’imposizione del Dal Molin, il signore dei carteggi segreti con il ministro Parisi, quello che chiedeva di “sradicare” il movimento contro la base. Non rimpiangeremo certo questo signore che chiedeva al governo di non fare la Valutazione d’Impatto Ambientale perché avrebbe potuto pregiudicare la costruzione del nuovo complesso militare, infischiandosene dei diritti dei cittadini vicentini, relegati al ruolo di sudditi. Non rimpiangeremo il signor Costa che da mesi aveva promesso di rendere pubblici i dati sull’impatto del cantiere al Dal Molin sulla falda e sul complesso sistema di drenaggio distrutto dalle ruspe e se ne è completamente fregato.

3 aprile 2012

Danni alla falda: ’mericani, fora i schei!

L’ambasciatore statunitense quest’oggi ha avuto modo di vedere con i propri occhi le strutture per la costruzione delle quali la falda acquifera vicentina potrebbe aver subito danni irrimediabili.

20 febbraio 2011

Parco della Pace: finita la raccolta firme, continua la mobilitazione

“Vogliamo il Parco della Pace. Lo vogliamo subito”. Sotto questo slogan migliaia di donne e uomini di Vicenza e non solo hanno apposto la propria firma, dopo aver dato vita – lo scorso 16 gennaio – a una bella e partecipata fiaccolata. Ora, la “fase uno” è conclusa: i banchetti per raccogliere le adesioni, infatti, sono finiti, come annunciato, un mese dopo l’avvio della petizione.

18 febbraio 2011

Rivelazioni di WikiLeaeks su base Dal Molin: l’Italia è un paese governato da servi e bugiardi

Una classe politica sciatta servile, di destra e di sinistra, Prodi e Berlusconi, è quella che ha regalato agli Usa il Dal Molin, mentendo ai vicentini e all’intera nazione.

5 febbraio 2011

Il Parco della Pace alla città. Subito.

Inizia l’ultima settimana di raccolta firme per la petizione sul Parco della Pace, con la quale si chiede la convocazione di un consiglio comunale tematico che discuta il futuro della grande area verde a nord della città e veda la presenza del commissario governativo Paolo Costa che, in questi anni, ha limitato il suo dialogo con la cittadinanza alle conferenze stampa.

16 gennaio 2011

16 gennaio 2007 - 16 gennaio 2011: Vicenza torna in piazza 4 anni dopo il via libera del governo alla nuova base militare Usa

4 anni dopo, ancora in marcia: verità giustizia trasparenza per Vicenza

VIDEO 1 | VIDEO 2 | INTERVISTE
Scarica il modello per raccogliere le firme
Inizia la raccolta firme: partecipa ai gazebo!

«E’ bello essere ancora una volta in piazza» dice lei; «C’ero quattro anni fa – continua lui – quando pronunciarono il si a quel devastante mostro che stanno costruendo al Dal Molin: ci sono oggi e ci tornerò domani, nessuno creda che potremo mai rassegnarci». Sono due delle tante voci – 2.500 sono le persone che hanno manifestato – della fiaccolata che ha attraversato Vicenza nella serata del sedici gennaio duemilaundici.

13 gennaio 2011

Scrivi un cartello e prepara la fiaccola: domenica si manifesta

Alle amiche e amici del Movimento No Dal Molin: LETTERA APERTA
Il nostro argine si chiama verità
Per discuterne insieme MARTEDì 11 GENNAIO ASSEMBLEA STRAORDINARIA
VIDEO | Banner | Volantino (stampa&diffondi)

PARTENZA DELLA FIACCOLATA: 18.30 PIAZZA CASTELLO

Domenica è ormai dietro l’angolo e a Vicenza si torna a manifestare: tante fiaccole illumineranno ancora una volta le strade della città, quattro anni dopo quell’eccezionale risposta collettiva che riempì il centro storico di rabbia per rispondere all’arroganza di Romano Prodi il quale, proprio il 16 gennaio 2007, disse si alle richieste statunitensi.

24 dicembre 2010

L’intervista de La Repubblica a Lorenzo Altissimo

Base Dal Molin - 3500 piloni dentro l’argine

Le imponenti fondamenta della base militare americana in costruzione hanno modificato l’assetto idrico del Bacchiglione, innalzando la falda di 20 cm.

tratto da Repubblica

Sfoglia: | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
In primo piano
Tutte e tutti assolti al processo della torretta
Multimedia
 
I più cliccati
Provincia: «Verifica sulle falde al dal molin»