Warning: array_shift() [function.array-shift]: The argument should be an array in /web/htdocs/www.nodalmolin.it/home/config/ecran_securite.php on line 283
Venezia è un bene comune! Sabato 17 settembre manifestazione contro la Lega Nord | NoDalMolin

Questa terra è la nostra terra.


13 settembre 2011

Venezia è un bene comune! Sabato 17 settembre manifestazione contro la Lega Nord

 

Per la dignità, per i diritti, per la democrazia. Da Vicenza partenza in treno, ritrovo in stazione Fs alle 13.30

L’APPELLO


Il prossimo 18 settembre il partito della Lega Nord chiamerà i suoi militanti a raccolta a Venezia per inscenare lo stanco rito della secessione simbolica.
I suoi dirigenti, dal palco di riva Sette Martiri, avranno poco di cui vantarsi: da tre anni ormai, determinanti per il sostegno parlamentare al decotto Berlusconi, al governo di “Roma ladrona” ci sono proprio loro. Occupano prestigiose poltrone ministeriali e fanno parte, a pieno titolo, della Casta. Allo stesso modo, guidano comuni e provincie in tutto il Nord, e qui hanno occupato i consigli d’amministrazione di enti di ogni genere. Gestiscono potere, distribuiscono risorse, curano clientele. Eppure, la crisi avanza. Crescono di giorno in giorno le difficoltà a mettere insieme un reddito dignitoso per lavoratrici e lavoratori, precari e partite Iva, artigiani e piccoli imprenditori. Al posto del promesso federalismo arrivano i tagli alla sanità e al welfare. Al posto dell’autonomia impositiva, ticket e nuove tasse.

Ad essere recitati saranno allora, ancora una volta, gli slogan vuoti della retorica secessionista, le chiacchere roboanti del populismo e della demagogia, e soprattutto le oscene parole dell’odio verso i migranti e i “meridionali”. Questa volta più che mai serviranno a raccattare consenso per un partito che, invece, dal governo in cui siede, ha scelto di gestire la crisi scaricandone il prezzo sui più deboli, di imporre dall’alto le decisioni alle comunità territoriali a Nord come a Sud, di sostenere la distruzione sistematica dei diritti dei lavoratori.

Per questo siamo indignati. Perché sappiamo che dove c’è razzismo non c’è dignità, dove le decisioni vengono prese dall’alto ad essere sconfitte sono le istanze democratiche, dove dominano retorica e populismo ad essere sconfitta è l’alternativa per una società più giusta.

Facciamo allora appello a tutte e tutti, perché la Casta padana che sta gestendo la crisi senta forte la voce di chi la crisi non è più disponibile a pagarla, per non lasciare che le parole dell’odio coprano le tante voci di quanti, in questi mesi, hanno marciato per il cambiamento. Facciamo appello ai migranti ed alle associazioni anti-razziste in lotta contro la sanatoria truffa, per una accoglienza degna, per i diritti di cittadinanza; ai comitati per la difesa del territorio e dei beni comuni; agli studenti che si battono per la conquista di un presente ed un futuro migliori; ai sindacati ed ai lavoratori che difendono la dignità nel lavoro; a tutti i cittadini indignati di questa Regione e di questo paese perché sabato 10 settembre 2011, a Venezia, a ridosso del raduno della Lega, soffi forte il vento dell’alternativa.
Lega Nord, la commedia è finita. E’ ora invece di alzare forte la voce: per i diritti, la dignità, la democrazia. SABATO 17 SETTEMBRE MANIFESTAZIONE con concentramento alle ore 15 piazzale antistante la Stazione ferroviaria di Venezia Santa Lucia

Promuovono:
Rete Tuttiidirittiumanipertutti (Venezia), Liberalaparola (Venezia), Razzismo Stop (Venezia), FIOM provinciale di Venezia, Coordinamento Studenti Medi (Venezia e Mestre), Coordinamento Studenti Universitari (Venezia), Centro Sociale Rivolta (Marghera), Sale Docks (Venezia), Laboratorio Morion – Casa dei Beni Comuni (Venezia), Il Villaggio (Venezia), Assemblea Permanente Contro il Rischio Chimico (Marghera), COBAS - Comitati di Base della Scuola (Venezia), Urban Code (Venezia), Wonderland Libreria Fumetteria (Mestre), Associazione "Io Clandestino" (Venezia), Gruppo Mani Tese di Mestre, SEL Federazione di Venezia, Libreria Marco Polo (Venezia), Associazione Djembe (Venezia), Circolo ARCI Metricubi (Venezia), Volontari Terzo Mondo Magis (Venezia), Gate 22 (Venezia Mestre), Associazione e Lista "In Comune" (Venezia), Federazione della Sinistra (Venezia), Associazione AmbienteVenezia (Venezia)
PER ADERIRE MANDA UNA MAIL A: venezia17settembre@libero.it

Prime adesioni:
Presidio No Dal Molin (Vicenza), FIOM del Veneto, Bocciodromo (Vicenza), Razzismo Stop (Padova), Cso Pedro (Padova), ADL USB (Padova), Ass. Ya Basta (Padova), Comitato Genitori ed Insegnanti per la Scuola pubblica (Padova), Coordinamento Studenti Medi (Padova), Polisportiva San Precario (Padova), Reality Shock (Padova), Lab Crack (Padova), Fuxia Block (Padova), Brigata di Solidarietà Attiva (Padova), Associazione per la Pace (Padova), Cobas PT-CUB (Padova), Ass. Zattera Urbana per l’Integrazione (Padova), Circolo del Manifesto (Padova), Opera Nomadi (Padova), Laboratorio Artaud c.r.t (Padova), Carta EstNord, Razzismo Stop (Treviso), FuoriClasse, Scuola di Italiano per il Mondo (Treviso), ADL-USB Treviso, Quotidiano Ambientalista Terra, Rete Contro il Nucleare (Chioggia), COBAS - Comitati di Base della Scuola (Veneto), Cso Bruno (Trento), Ass. Ya Basta (Trento), Laboratorio Insurgencia (Napoli), Laboratorio Palayana (Universita’ Federico II , Napoli), Rete Commons! (Napoli e provincia), Associazione Shimabara (Marche), Polisportiva Antirazzista Assata Shakur (Ancona), Comunità in Resistenza (Empoli), Ashiwa per l’integrazione Quarto (Napoli), Ass. Città Migrante (Reggio Emilia), Laboratorio Aq 16 (Reggio Emilia), Cs Tpo (Bologna), Squadra di calcio antirazzista "La Paz!" (Parma), Casa Cantoniera (Parma), ArtLab (Parma), Lab.Paz Project (Rimini), Ass. Rumori Sinistri (Rimini), Coord. Giovani Comunisti (Rimini), Esc-Atelier autogestito (Roma), Esc-Infomigrante (Roma), ACTIon diritti in movimento (Roma), Unità Popolare Veneta, Z.A.M. (Milano), Federazione della Sinistra Veneta, Rifondazione Comunista del Veneto, Lista civica "Vicenza Libera - No Dal Molin" (Vicenza), RancurArte (Vcenza), Comitato Valle Agno No Dal Molin per i beni comuni (Vicenza), Circolo culturale Mesa (Vicenza), Circolo culturale E20underground (Vicenza), Associazione Lavoratori in corso (Vicenza), Collettivo InScatola (Montecchio Maggiore), Montecchio sLegata (Montecchio Maggiore), Comunità Resistenti delle Marche, Ambasciata dei Diritti, Ass. Ya Basta! Marche

TAG: iniziative