Warning: array_shift() [function.array-shift]: The argument should be an array in /web/htdocs/www.nodalmolin.it/home/config/ecran_securite.php on line 283
Ospiti al Festival NoDalMolin 2010 | No DalMolin

Questa terra è la nostra terra.


21 agosto 2010

Ospiti al Festival NoDalMolin 2010

 

Programma | Spettacoli | Dibattiti | Eventi al Parco della Pace | Altri eventi |Libreria | Ospiti | Stand & strutture | Parco delle Fornaci | Bar&cucina |
Edizione 2009 | Collabora all’edizione 2010 | Banner | Spot audio | Articoli | Audio

Brevi biografie degli ospiti che attraverseranno il Festival NoDalMolin; come per il resto del programma, nei prossimi giorni potrebbero esserci altre novità!

Bepi De Marzi
Da poco residente nella città del Palladio, ma da sempre nel cuore di tanti vicentini, Bepi De Marzi è stato più volte tra i NoDalMolin, regalando sempre grandi risate e attente riflessioni con la sua ironica dialettica. Lo scorso giugno, dal microfono di un camioncino, ci aveva regalato la sua personale versione dell’inno d’Italia, riadattata per sbeffeggiare coloro che urlano "Paroni a casa nostra", ma piegano la testa di fronte alla devastazione del proprio territorio.

Don Gallo
Amico di vecchia data delle donne e degli uomini che si battono contro la militarizzazione del territorio vicentino, Don Andrea Gallo - nato a Genova nel 1928 - è da cinquant’anni un “prete di frontiera”, fondatore e animatore della comunità San Benedetto al Porto di Genova. Il suo ultimo libro è “Così in terra, come in cielo” (Mondadori, 2010).
Sarà al Festival NoDalMolin Mercoledì 8 settembre.

Luca Martinelli
Giornalista e redattore del mensile Altreconomia, Luca Martinelli ha svolto ricerche sulla privatizzazione dei servizi pubblici locali. Esperto delle tematiche legate all’acqua, al Festival presenta il libro, “L’acqua è una merce” (Altreconomia, 2010). Sempre con Altreconomia, Luca è anche autore di “Imbrocchiamola!”, guida al consumo critico dell’acqua.
Sarà al Festival NoDalMolin Giovedì 2 settembre.

Valter Bonan
Coordinatore veneto per il Forum dei movimenti per l’acqua e referente regionale del comitato referendario, Valter Bonan fa anche parte del Comitato Bellunese Acqua Bene Comune. In passato è stato presidente del Parco Dolomiti bellunesi ed è coordinatore dell’associazione Cantieri Sociali del Veneto, legata al settimanale Carta e al sito www.estnord.it.
Sarà al Festival NoDalMolin Giovedì 2 settembre.

Luisa Calimani
Architetto urbanista, Luisa Calimani è stata parlamentare componente della commissione ambiente della Camera dei Deputati. E’ professore a contratto all’Università di Camerino, dove - nel corso di laurea in Scienza dell’architettura - ha condotto un laboratorio di progettazione urbanistica sul tema dell’area Dal Molin: un progetto democratico per la città e i suoi abitanti con particolare attenzione ai problemi ambientali e a una cultura urbana consapevole del fatto che la città e il territorio sono beni comuni.
Sarà al Festival NoDalMolin Giovedì 2 settembre, insieme ad alcuni degli studenti che hanno partecipato al laboratorio di progettazione sull’area Dal Molin.

Antonio Mazzeo
Ospite per la seconda volta del Festival NoDalMolin, Antonio Mazzeo è un giornalista siciliano, redattore del portale di informazione indipendente terrelibere.org e saggista. Da anni è autore di importanti inchieste sulla militarizzazione dei territori e le grandi opere; con Alex Zanotelli è stato tra i primi a denunciare il progetto degli Stati Uniti per insediare Africom (il comando militare statunitense per l’Africa) a Napoli e Vicenza.
Sarà al Festival NoDalMolin Venerdì 3 settembre.

Gianni Lannes
Giornalista e fotografo, direttore dal giugno del 2009 del giornale online Italiaterranostra.it, Gianni Lannes si è occupato di controinformazione con inchieste riguardanti traffico d’armi, di esseri umani, di rifiuti tossici e scorie radioattive, di ecomafie.
Il suo ultimo libro è “Nato: colpito e affondato. La tragedia insabbiata del Francesco Padre” (La Meridiana, 2009).
Sarà al Festival NoDalMolin Venerdì 3 settembre.

Valerio Gennaro
Medico epidemiologo presso l’Istituto nazionale per la Ricerca sul cancro di Genova, Valerio Gennaro è stato referente per Genova dell’Associazione medici per l’ambiente - l’ISDE, International Society of Doctors for Environment.
Il suo impegno nell’associazione l’ha portato ad entrare a far parte del Comitato tecnico scientifico nazionale dell’ISDE.
Sarà al Festival NoDalMolin Venerdì 3 settembre.

Haidi Giuliani
Madre di Carlo Giuliani - ucciso durante il G8 di Genova nel 2001 -, Haidi Giuliani è una insegnante elementare in pensione ed è stata senatrice indipendente nel 2006. Insieme al marito, Giuliano Giuliani, e alla giornalista Antonella Marrone ha scritto il libro “Un anno senza carlo” (Baldini Castoldi Dalai, 2002). Il sito del comitato Piazza Carlo Giuliani è: www.piazzacarlogiuliani.org.
Sarà al Festival NoDalMolin Sabato 4 settembre.

Ilaria Cucchi
Sorella di Stefano Cucchi - morto nell’ottobre 2009 all’Ospedale Sandro Pertini di Roma, dove era stato portato in stato di arresto -, Ilaria Cucchi è stata la prima a denunciare il caso del fratello, per evitarne l’archiviazione e fare chiarezza sulla sua morte. Il prossimo ottobre uscirà per Rizzoli il libro “Vorrei dirti che non eri solo”, scritto da Ilaria Cucchi con il giornalista Giovanni Bianconi. Una storia che continua anche sul blog perstefanocucchi.blogspot.com.
Sarà al Festival NoDalMolin Sabato 4 settembre.

Lino Aldrovandi
Padre di Federico Aldrovandi, il diciottenne morto a Ferrara nel settembre 2005, dopo essere stato fermato da una pattuglia della polizia. Sarà presentato al Festival del Cinema di Venezia il documentario “È stato Morto un Ragazzo”, di Filippo Vendemmiati, che racconta la vicenda della morte di Federico, ricostruita anche nel libro “Zona del silenzio. Una storia di ordinaria violenza italiana”, di Checchino Antonini e Alessio Spataro (Minimum Fax, 2009). Il blog su Federico Aldrovandi è federicoaldrovandi.blog.kataweb.it.
Sarà al Festival NoDalMolin Sabato 4 settembre.

Liberi Nantes
La prima (ed unica) Associazione Sportiva Dilettantistica che promuove e diffonde la pratica sportiva tra la comunità dei Rifugiati e dei Richiedenti Asilo. Anche quest’anno la squadra di calcio, il Liberi Nantes F.C., partecipa al campionato romano di Terza Categoria, girone E. La squadra gioca nel campionato della provincia di Roma.
Saranno ospiti al Festival NoDalMolin Domenica 5 settembre.

Polisportiva San Precario
"La nostra partita comincia qui. Il duello, la sfida, la competizione li lasciamo allo sport dei giorni nostri, così come lo conosciamo. Lo sport che conosciamo è lo specchio della società che ci circonda. Lo spettacolo dello sport business, per legittimare la sua esistenza, è continuamente alla ricerca dei sentimenti e delle passioni che lo alimentano. Ma la favola dello sport di strada, del pallone di pezza, è buona solo per continuare a reggere la finzione di uno spettacolo fatto di quotazioni in borsa e diritti Tv, di attacchi e discriminazioni. I suoi valori stanno lì, negli ingaggi da capogiro, nella vittoria a qualsiasi prezzo, negli indici del mercato finanziario.
I sentimenti, le passioni, i desideri, questo calcio non riesce a trovarli, perché non gli appartengono." Sono ciò che cerca la Polisportiva San Precario.
Saranno ospiti al Festival NoDalMolin Domenica 5 settembre.

Venezia United
Si tratta di un’iniziativa pionieristica nel suo genere, quanto meno in Italia, ma la miglior risposta circa la sua fattibilità la sta dando il grosso seguito, anche mediatico, che l’operazione sta avendo. Venezia United, infatti, è il primo esperimento di azionariato collettivo in una squadra di calcio. L’aspetto positivo è che a promuovere la Public Company siano tante persone “normali” legate tra loro da valori forti»
Saranno ospiti al Festival NoDalMolin Domenica 5 settembre.

Ivan Grozni
Ivan Grozni è uno dei curatori di Sport alla Rovescia, uno strumento per indagare i rapporti fra le pratiche sportive e le dinamiche sociali, per raccontare le vicende di associazioni sportive, palestre popolari e di chi si batte per lo sport per tutti. Il blog vuole connettere polisportive, palestre gruppi e associazioni sportive, per coinvolgerle in una discussione e in un livello di dibattito che sia motore e riferimento del proprio agire e vivere i territori. Una sfida che si avvale della collaborazione di giornalisti, atleti e praticanti e tutti coloro che riconoscono alla pratica sportiva un indubbio valore da difendere e ampiare nelle sue potenzialità e diritti.
Sarà al Festival NoDalMolin Domenica 5 settembre.

Gianni Rinaldini
Gianni Rinaldini è un sindacalista CGIL, segretario generale della Fiom-Cgil dal 2002 al 2010. Perito meccanico, ha fatto le prime esperienze come delegato sindacale in un’ azienda chimica del reggiano. Eletto a capo della federazione dei Chimici, la Filcea nella zona di Sassuolo-Scandiano. Successivamente fa parte della segreteria della Camera del lavoro di Reggio Emilia, di cui diviene segretario generale nel 1989. Il congresso della CGIL del 1996 elegge Rinaldini segretario generale della CGIL Emilia-Romagna. Nel 2001 la Fiom è stata tra le organizzazioni sindacali che ha partecipato alle manifestazioni contro il G8 di Genova.br>
Sarà al Festival NoDalMolin Lunedì 6 settembre.

Thomas Fazi
Nato nell’82, Thomas Fazi è traduttore e interprete per alcune case editrici italiane. Al Festival presenta il suo primo lavoro cinematografico, il documentario “Standing Army” - realizzato insieme a Enrico Parenti -, sulla presenza delle basi Usa nel mondo. Il filmato parla, tra le altre installazioni militari, anche della presenza statunitense a Vicenza. Il sito del documentario è www.standingarmy.it.
Sarà al Festival NoDalMolin Martedì 7 settembre.

Guido Viale
Economista e scrittore, Guido Viale è stata una figura importante della protesta studentesca nel ’68 e poi dirigente di Lotta Continua.
Si occupa di politiche attive del lavoro, ambiente ed ecologia ed è membro del Comitato tecnico-scientifico dell’Agenzia nazionale per la protezione dell’ambiente. Il suo ultimo libro è “La civiltà del riuso” (Laterza, 2010).
Sarà al Festival NoDalMolin Giovedì 9 settembre.

Cooperativa sociale Insieme
Tra le più importanti realtà sociali della nostra città, la cooperativa Insieme è sorta per iniziativa di un gruppo di cittadini che si sono ritrovati, dal 1979, a discutere e a confrontarsi sulla qualità della vita con una particolare attenzione all’ambito lavorativo e alla realtà dell’emarginazione e del disagio giovanile. La cooperativa si occupa di riciclo e riuso e al Festival interverrà alla presentazione del libro “La civiltà del riuso” (Laterza, 2010).
Sarà al Festival NoDalMolin Giovedì 9 settembre, nella figura di Francesco Maule, socio della cooperativa.

Gianfranco Bettin
Consigliere regionale dei Verdi, Gianfranco Bettin, ha insegnato e lavorato a lungo nel campo della ricerca e delle scienze politiche e sociali. È giornalista e saggista; tra le sue ultime pubblicazioni ricordiamo il saggio sui mutamenti climatici “Il clima è uscito dai gangheri” (Nottetempo) e il reportage narrativo ambientato a nordest “Gorgo. In fondo alla paura” (Feltrinelli).
Sarà al Festival NoDalMolin Giovedì 9 settembre.

Luca Tornatore
Astrofisico e assegnista di ricerca al Dipartimento di fisica dell’Università di Trieste, Luca Tornatore è stato tra i protagonisti delle mobilitazioni al vertice di Copenhagen, nel dicembre 2009, dove è stato arrestato e detenuto a lungo senza alcuna accusa specifica, per poi essere rilasciato. E’ tra i protagonisti della mobilitazione contro le coltivazioni illegali di ogm in Italia.
Sarà al Festival NoDalMolin Giovedì 9 settembre.

Cristina Morini
Giornalista, Cristina Morini collabora con varie riviste e case editrici, tra cui Posse, Infoxoa e DeriveApprodi. Si occupa di inchiesta e ricerca sociale sul tema del lavoro e del precariato. Nel 2001 ha scritto il libro “La serva serve. Le nuove forzate del lavoro domestico” (DeriveApprodi); il suo ultimo libro - che presenta al Festival - è “Per amore o per forza. Femminilizzazione del lavoro e biopolitiche del corpo” (Ombre Corte, 2010).
Sarà al Festival NoDalMolin Venerdì 10 settembre.

Marianella Sclavi
Sociologa, Marianella Sclavi ha insegnato etnografia urbana, arte di ascoltare e gestione creativa dei conflitti al Politecnico di Milano e collabora da anni a progetti di risanamento dei quartieri in crisi. Tra i suoi libri più importanti ricordiamo “Arte di ascoltare e mondi possibili. Come si esce dalle cornici di cui siamo parte” (Mondadori, 2003). Il suo ultimo libro è “Ciao mamma, vado in Cina!” (Ipoc, 2009), che narra le avventure di un anno in Cina da un centinaio di adolescenti italiane.
Sarà al Festival NoDalMolin Venerdì 10 settembre.

Felix Finkbeiner
Felix Finkbeiner, che compirà 13 anni il prossimo ottobre, è in pochi anni divenuto un personaggio conosciuto in molti paesi del mondo grazie al suo impegno a favore della giustizia climatica e della riduzione della CO2 in qualità di rappresentante dei bambini di tutto il mondo in seno all’UNEP - Agenzia dell’ONU per l’Ambiente. La sua attività lo ha portato a contatto non solo dei suoi coetanei ma anche di tanti rappresentanti del mondo accademico e politico. Sarà presente anche a Cancùn al prossimo vertice sul clima indetto dalle Nazioni Unite.
Sarà al Festival NoDalMolin Sabato 11 settembre
Invito alle ragazze e ai ragazzi tra i 10 e i 14 anni.

Claudio Calia
Nato a Treviso nel 1976, il fumettista Claudio Calia ha pubblicato su numerose riviste e quotidiani (Mirror, LiberaMente, L’Unità, Tribù Astratte) e curato molte pubblicazioni a fumetti. Insieme ad Emiliano Rabuiti è l’ideatore dello Sherwood Comix Festival. Al Festival presenta l’antologia di fumetti, “Global Warming. Immagini che producono azioni” (NdA Press, 2010), settimo appuntamento con l’annuale antologia del fumetto indipendente italiano nell’ambito del progetto Sherwood Comix. Il suo blog è nuvoleonline.splinder.com.
Sarà al Festival NoDalMolin Sabato 11 settembre.

Marinella Correggia
Scrittrice e giornalista particolarmente attenta ai temi dell’ambiente, della pace, dei diritti umani e del commercio equo e solidale, Marinella Correggia è animalista, autoproduttrice e autrice. Tra i suoi libri, ricordiamo “La rivoluzione dei dettagli” (Feltrinelli), “Io lo so fare” (Altreconomia) e l’ultimo “Il cuoco leggero” (Altreconomia, 2010).
Sarà al Festival NoDalMolin Domenica 12 settembre.

Spiazzi Verdi
Vivace comunità di “ortolani di laguna”, Spiazzi Verdi - lato verde dell’associazione Spiazzi di Venezia - è un “progetto itinerante di impegno cittadino”, nato a Venezia con lo scopo di radicarsi negli spazi verdi della città per coltivare una comunità capace di relazionarsi con la terra, con le persone e con la città in maniera buona, pulita, bella e giusta. Il loro blog è spiazziverdi.blogspot.com.
Saranno al Festival NoDalMolin Domenica 12 settembre.

TAG: Festival
In primo piano
Sabato 7 Ottobre cerimonia in ricordo di Olol
Multimedia