Warning: array_shift() [function.array-shift]: The argument should be an array in /web/htdocs/www.nodalmolin.it/home/config/ecran_securite.php on line 283
Licenza di uccidere | No DalMolin

Questa terra è la nostra terra.


vicenza
31 marzo 2014

Licenza di uccidere

 

C’è chi può commettere omicidi, stupri, violenze, o investire persone senza essere condannato. Ecco un’incompleta lista di chi gode di questi privilegi

Vittime abbandonate dalla giustizia italiana e città ferita nella sua sovranità.
La presenza delle caserme e delle basi statunitensi a Vicenza ha generato molti casi di soprusi, violenze e crimini eseguiti da militari e civili statunitensi a danno della popolazione locale, ferita, oltraggiata e abbandonata dalla giustizia italiana.

Molto spesso, sebbene non si trattasse di reati legati e commessi nell’esercizio delle funzioni militari, ma di delinquenze comuni o violenze aggravate anche a sfondo sessuale, gli Stati Uniti hanno preteso l’affidamento in patria dei procedimenti legali e, a distanza di anni dallo svolgimento dei fatti, molte vittime non sono state risarcite e per altre non si conosce l’esito degli sviluppi giudiziari. L’Italia si è liberata volentieri di certe responsabilità, ma per gli indiziati sono stati adottatti altri pesi e altre misure.

In questa pagina richiamiamo alcuni di questi casi, perché nessuno possa più dire "non sapevo".

......

James Michael Brown, paracadutista condannato per violenza sessuale e lesioni a danno di una ragazza nigeriana, con l’attenuante della missione in Iraq a cui aveva da poco partecipato che gli avrebbe procurato scompensi. Ha scontato 6 mesi carcere in Italia,poi trasferito in carcere militare in Germania,ha scontato 2 anni e poi è stato scarcerato definitivamente,

......

L’ impiegato della caserma Ederle Cristopher Johnson, condannato a 3 anni 4 mesi di reclusione per stupro a danno di una ragazza, rimase libero in attesa del processo di secondo grado, su disposizione dell’autorità giudiziaria italiana. La pena, com’è noto, si sconta soltanto quando è passata in giudicato.

......

Louis Carrasquillo e David Michael Simon, agenti federali del comando investigazioni criminali dell’esercito, accusati di gara automobilistica in città mettendo a repentaglio la sicurezza e la vita dei cittadini.
Dopo 8 anni di rinvii in Italia è stato deciso processo negli Usa.a maggio 2013 il ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri accoglieva la richiesta Usa di rinunciare alla giurisdizione e trasferire il processo in America.

......

Il parà Martin Robert Floyd è accusato di simulazione di reato. Non si sa chi dovrà risarcire i danni o se questi sono stati risarciti. Il processo, infatti, è stato trasferito in Usa.

......

Jerelle Lamarcus Gray, 21 anni, residente al Dal Molin, è accusato di violenza sessuale aggravata e di sequestro di persona. Si è in attesa per procedimento.

......

Lenny D. Harry 34 anni civile alla Ederle, è accusato di violenza sessuale e lesioni aggravate. Il processo è iniziato, per ora in Italia.

......

Il militare L. F. è sotto processo per violenza sessuale, maltrattamenti in famiglia, minacce, lesioni e violenza privata a danno della compagna italiana.

......

Dax Xavier Board, Kyle Michael Rascon, Jahgary Indiana Ruiz, erano accusati di omissione di soccorso, fuga e lesioni personali a danno di 4 passanti investiti in Viale della Pace. Il capo della divisione legale della Ederle ha chiesto la rinuncia al diritto di priorità dello Stato italiano nell’esercizio della giurisdizione, richiesta accolta dal Ministero italiano.Di fatto, i tre imputati sono stati “assolti” dalla giustizia italiana e non vi sarà alcun risarcimento alle vittime.

......

Torrie Lamont Robertson, ha patteggiato due anni di reclusione per omicidio colposo, omissione di soccorso e fuga. La pena è stata sospesa, nessun risarcimento è stato riconosciuto alle vittime dell’investimento automobilistico, tra cui un deceduto.

......

L’ex parà della Ederle Geoffrey Morehead, condannato per sfregio dopo aver picchiato una ragazza in discoteca, ha ricevuto condanna a 5.200 euro di risarcimento alla vittima italiana e 6 mesi reclusione , La pena è stata sospesa e l’indennizzo è a carico dell’Italia e non degli Usa.

TAG: (in)giustizia Usa vicenza dal molin