Warning: array_shift() [function.array-shift]: The argument should be an array in /web/htdocs/www.nodalmolin.it/home/config/ecran_securite.php on line 283
Il Parco della Pace: articoli e contenuti multimediali | No DalMolin

Questa terra è la nostra terra.


5 luglio 2010

SPECIALE

Il Parco della Pace: articoli e contenuti multimediali

 

In questa pagina raccolgiamo alcuni degli articoli e dei contributi che abbiamo pubblicato dopo la sdemanializzaione del Parco della Pace e tutto il materiale inerente e questo argomento.


Il Parco della Pace è realtà
Il Parco della Pace è realtà: in settimana, infatti, una riunione interministeriale ha deciso la demilitarizzazione e la sdemanializzazione dell’area che ancora non è stata devastata dal cantiere militare statunitense. E’ una vittoria della città; un segno tangibile che è possibile porre un limite alla voracità statunitense; una vittoria dei 150 alberelli che, nel settembre 2007, furono messi a dimora proprio lì, a presidiare un terreno sul quale gli appetiti militari statunitensi avrebbero voluto stendere il filo spinato. E la tenacia di quegli alberelli – che, nonostante siano stati di fatto privati di ogni cura, sono fioriti anche quest’anno – è la metafora che meglio rappresenta la volontà della città, espressasi in mille manifestazioni e nelle urne della consultazione popolare.
Leggi tutto



Il Parco della Pace blocca i progetti statunitensi
Nel 2007 la mappe statunitensi indicavano l’intera area del Dal Molin – e non soltanto un lato – come territorio compreso all’interno dei muri della nuova installazione militare statunitense. Tre anni di mobilitazioni e proposte alternative hanno impedito che questo avvenisse, costringendo gli statunitensi a porre un limite alla propria voracità. Il Parco della Pace, infatti, nasce dalla mobilitazione popolare e dai 150 alberelli piantati nel settembre 2007 su quei prati e passa per la consultazione popolare dell’ottobre 2008, quando più di 24 mila vicentini fecero la fila davanti ai gazebo per esprimere la propria volontà.
Leggi tutto



Un sogno che diventa realtà
Il Parco della Pace, dopo la conferma del trasferimento dell’area est del Dal Molin dal Demanio al Comune di Vicenza, si farà. Quello che era un sogno, una splendida suggestione evocata dalla mobilitazione di migliaia di donne e uomini di questa città, comincia a diventare una solida realtà: questa è una vittoria dei cittadini e del movimento contro la base. La portata di questa notizia è straordinaria, se letta nella sua interezza e ricordando la scansione precisa degli eventi.
Leggi tutto



Quelli che il Parco della Pace non lo capiscono
Una settimana fa la notizia: l’area non ancora devastata dal cantiere militare statunitense sarà sdemanializzata e consegnata alla città di Vicenza. In questi sette giorni si sono moltiplicate le prese di posizione; hanno parlato davvero tutti, tanto che dagli scantinati ministeriali di Roma è riapparso addirittura l’ex sindaco Hüllweck, per prendersi anche lui i meriti di questo risultato. Si, proprio colui che porta sulle spalle la responsabilità maggiore – condivisa con i governi che si sono succeduti a Roma – della devastazione in atto a Vicenza, si è sentito in dovere di apporre il proprio autografo al Parco della Pace.
Leggi tutto



Cosa significa il Parco della Pace
In questi giorni se ne sono sentite di tutti i colori; ognuno, chi in maniera argomentata e chi provocatoria, ha detto la propria opinione. Alcuni hanno avanzato delle proposte, sottolineato dei limiti, evidenziato dei rischi; è successo anche in Presidio, durante l’assemblea settimanale. Altri, come sempre avviene sulle vicende importanti, hanno fatto speculazione politica, anche se sulla vicenda Dal Molin non dicevano una parola da mesi. Va bene così, perché questa attenzione evidenzia l’importanza, quantomeno nella dialettica pubblica, che assume il Parco della Pace
Leggli tutto


Lunedì si torna in piazza: Marco Paolini è molto più di uno spettacolo
Lunedì prossimo – il 12 luglio – si torna a manifestare: corteo con partenza alle 20.00 dalle scuole di Via Prati, arrivo al Parco della Pace dove Luca Bassanese e Marco Paolini saliranno sul palco per regalare ancora una volta ai vicentini musica e spettacolo. Qualcuno, dopo la sdemanializzazione dell’area civile del Dal Molin, potrebbe chiedersi il significato di un corteo che, tra le sue ragioni, aveva appunto la difesa di quel territorio e la sua riconversione a usi civili. Eppure, ora che il Parco della Pace si appresta a diventare realtà, un corteo diventa ancora più significativo. Leggi tutto


Il Parco dei vicentini: 5 mila alla festa dell’acqua
Duemilacinquecento persone che, alle otto di un lunedì sera di mezza estate, si incamminano in corteo verso il Parco della Pace; almeno il doppio che, man mano che la serata avanza, si accomodano sul prato dinnanzi al palco per ascoltare Luca Bassanese e Marco Paolini: sono i numeri della Festa per l’Acqua che ci restituiscono l’immagine di una Vicenza ancora capace di mobilitarsi. In migliaia hanno messo piede all’interno del Dal Molin; «la cosa più bella di questa sera – ha detto Cinzia dal palco – è che mentre negli anni passati in quest’area ci siamo entrati tagliando le reti, oggi, per la prima volta, ci entriamo da padroni: questo territorio è dei vicentini». Leggi tutto



Parco della Pace: lo speciale multimediale




Inserisci un banner nel tuo sito o nel tuo blog!

banner 100px*50px

<a href="http://www.nodalmolin.it/spip.php?article998" title="Speciale Parco della Pace"><img alt="Speciale Parco della Pace" src="http://www.nodalmolin.it/IMG/jpg/bottoni_parcopace.jpg"/></a>

DOCUMENTI ALLEGATI
bottoni_parcopace.jpg
JPEG
5.8 Kb
In primo piano
il totem delle grandi opere
Multimedia